Sport e lavoro


Sport e lavoro sono visti come due cose che non hanno nulla in comune. Il lavoro e’ per guadagnarsi da vivere, lo sport e’ un hobby per il tempo libero. L’uno per il dovere, l’altro per il piacere.

Nei tempi in cui l’uomo doveva lavorare duro per procurarsi da vivere, lo sport non esisteva, almeno nella forma attuale. Dopo una giornata di lavoro nei canpi dall’alba al tramonto, non rimanevano certo energie per fare Jogging, body buliding o tennis. Le cose cominciano a cambiare durante la rivoluzione industriale. Gli operai delle fabbriche, avendo la giornata di lavoro limitata nel tempo ( 8 ore circa ) cominciano ad avere piu’ tempo libero per praticare lo sport. E i padroni delle fabbriche sapendo che lo sport aumenta la salute degli operai, stimolavano le attivita’ sportive degli operai.

 

Operai al lavoro in una fabbrica inizio 1900.

 

images

Esercizi ginnici in palestra

 

 

 

 

 

 

 

Al giorno d’oggi, lo sport ha preso una posizione dominante nella societa’attuale, il giro economico dello sport ha preso dimensioni gigantesche. Basta prendere ad esempio il giro d’affari del calcio.

A questo punto, vi chiederete, che cosa ha a che fare lo sport con Antroponatura? Poco, molto poco, anzi, troppo poco. Cosa si potrebbe fare:

Prendiamo per esempio l’agricoltura.

L’agricoltura oggi e’ estremamente meccanizzata, il contadino sale praticamente sul trattore alla mattina e scende alla fine della giornata, i trattori diventano sempre piu’ pesanti e potenti, con conseguenze funeste per la struttra del terreno, e non dimenticando la produzione di smog.

Pensando a una palestra, vedo tutta la gente spingere e tirare attrezzi per aumentare la muscolatura o semplicemente per perdere chili, se quella energia muscolare usata in palestra, venisse scaricata nel lavoro sui campi, ci sarebbe meno bisogno del trattore. Il problema e’ che non esistono attrezzi adatti. I vecchi attrezzi tipo la falce, il rastrello e la forca per esempio, non hanno avuto nessuna evoluzione nel tempo, sembra che la motorizzazione dei lavori abbia bloccato l’evoluzione degli strumenti per il lavoro manuale.

Se noi potessimo sviluppare degli attrezzi ginnici da usare nel lavoro dei campi, per esempio, per tagliare l’erba. si avrebbe la possibilita’ di lavorare, o meglio, fare palestra  all’aria aperta, e limitare i danni che puo causare l’uso del trattore .

 

Geef een reactie